Elezioni a Strongoli, il Pd appoggia ufficialmente la candidatura di Sergio Bruno

STRONGOLI – A due giorni dalla dichiarazione che “non c’era alcuna intesa con Bruno”, il segretario del Pd di Strongoli, Salvatore Codispoti, invece sigla l’accordo con il candidato sindaco che proviene dalla società civile. Il Pd, quindi, ha trovato quel candidato che non riusciva ad individuare in Sergio Bruno, ex presidente della pro loco (si è dimesso alcuni giorni fa) e militare dell’Arma dei carabinieri in servizio a Crotone. Una decisione quella del Pd di Strongoli che è stata avallata anche dal commissario provinciale della federazione Franco Iacucci.
In una nota Codispoti spiega: “Dopo giorni di interlocuzioni, all’interno del Pd di Strongoli si è giunti alla consapevolezza di realizzare, insieme all’unica forza già in campo da tempo, un percorso politico per la Comunità di Strongoli nel segno della legalità, della discontinuità e del “no agli incandidabili”. La sintesi con Sergio Bruno si è raggiunta su punti importanti di un programma elettorale. Sicuramente ad aiutare il processo di unione è servito molto anche il lavoro che Sergio  ha ormai iniziato da anni”.
Il segretario del Pd annuncia che a breve saranno presentati i candidati ed il programma: “Uno dei punti programmatici che ci imporrà un cambio di rotta violento rispetto a tutto ciò che è stato realizzato, programmato e anche solo proposto sino ad oggi, sarà quello di poter redigere un bilancio economico e finanziario “condiviso” con i cittadini, i mezzi per poterlo fare sono molteplici e i dettagli verranno illustrati successivamente”. In conclusione Codispoti ribadisce: “se la soddisfazione risulta massima dal punto di vista amministrativo, anche sul piano politico non è da meno, il ringraziamento infatti va al Commissario provinciale del Pd Franco Iacucci per il supporto e la vicinanza mostrata in questi giorni in cui ha dato il suo assenso e a siglato insieme a noi questo importante accordo”.