Elezioni comunali, Iacucci annuncia: il candidato a sindaco è Grillo. I Verdi: no è Amodeo

CROTONE – Il Partito democratico, o almeno quella parte che fa capo al commissario provinciale Franco Iacucci in contrapposizione a quella guidata dalla segretaria cittadina Antonella Stefanizzi, ha sciolto i dubbi che l’avevano attanagliato nelle ultime settimane d ha indicato come candidato a sindaco Gaetano Grillo, già primo cittadino a metà degli anni Novanta. La decisione è giunta nella tarda serata di ieri, venerdì 7 agosto, all’esito dell’incontro tra lo stesso Iacucci e una serie di partiti e liste civiche che faranno parte della coalizione a sostegno di Gaetano Grillo: Europa Verde, i Riformisti, Movimento per il Sud, l’Altra Crotone con Grillo sindaco. LO schieramento, complessivamente, dovrebbe dunque contare su cinque liste.

“Una scelta della coalizione accorta e ben ponderata questa di Grillo, che seppur non rappresenta la voglia di giovanilismo che da più parti si sta rincorrendo come garanzia di successo, va sicuramente incontro alla priorità che in questo momento ci si deve prefiggere per la città – premette una nota diffusa dia partiti di centrosinistra – cioè avere alla sua guida persona esperta sia dal punto di vista amministrativo che politico, che possa ridarle speranza nel futuro, ma soprattutto guidarla con assoluta rettitudine, legalità, trasparenza e fermezza”.

“Grillo, che ha accettato con l’entusiasmo che lo contraddistingue e con il grande amore per la sua città, – comunicano i partiti della coalizione –  si metterà subito al lavoro per rafforzare e rendere competitive le liste del centrosinistra in via di approntamento, non tralasciando però di provare ad aggregare alla coalizione tutte quelle liste civiche che si riconosceranno nel progetto di cui si farà portavoce”.

Un quadro, insomma, ancora in evoluzione se è vero che contestualmente a quella diramata dal Pd e dagli altri componenti della coalizione, è stata diffusa una nota a firma di Giuseppe Campana, commissario regionale di Europa Verde che dello schieramento a sostegno di Grillo fa parte, nella quale si indica tutt’altro candidato, ovvero Orlando Amodeo, “medico e dirigente della Polizia di Stato, ora in pensione, lungamente in servizio presso il Ministero degli Interni e che si è distinto in carriera sull’infuocato fronte dell’immigrazione e degli sbarchi clandestini sin da quando questo fenomeno si è imposto come emergenza per tutto il Paese”.

Insomma, la confusione più totale. “La candidatura – scrive Campana – sarebbe partita dalla federazione dei Verdi rappresentata da Francesco Alemanni, trovando riscontro ed entusiasmo anche da parte dei rappresentanti di altre forze politiche”. Le quali, invece, affermano di voler puntare su Grillo.

“Auspichiamo che  il Pd, le forze del centrosinistra e civiche convergano sulla candidatura di Amodeo, l’unica in grado di unire la città” conclude il commissario regionale di Europa Verde contribuendo al caos che ormai regna in questa parte della politica crotonese.