Esplosione imbarcazione migranti: i morti sono tre. Si cercano dispersi

CROTONE -Si aggrava il bollettino dell’incidente del grave incidente avvenuto in mare nella mattina del 30 agosto quando una imbarcazione con a bordo ventitre migranti è esplosa in seguito ad un incendio scoppiato a bordo. Sono stati recuperati fino ad ora i corpi senza vita di tre persone (tra cui una donna) e si cercano ancora altre persone che potevano essere a bordo dell’imbarcazione. (In un primo momento erano stati dati quattro deceduti, notizia poi corretta)

I feriti sono cinque: due sono stati portati all’ospedale di Catanzaro con gravi ustioni, mentre altri 3 sono ricoverati presso il nosocomio di Crotone. A Crotone si trovano anche i due finanzieri feriti. Stavano soccorrendo i migranti quando l’imbarcazione è esplosa: la deflagrazione ha causato la frattura di una gamba  e l’altro per ustioni. Presso il Centro di accoglienza di Crotone sono state trasferite invece dodici delle persone che si trovavano a bordo della imbarcazione esplosa.