Europee: a Petilia i 5 stelle al 43%, Fdi al 22% a Cotronei

In gran parte dei comuni crotonesi i risultati degli scrutini alle Europee è simile al resto del meridione con Movimento 5 Stelle primo partito davanti alla Lega. Da segnalare alcune curiosità: a Petilia Policastro c’è l’exploit del Movimento 5 Stelle che ha il 43% annichilendo la Lega (18,58) comunque seconda davanti al Pd che scende addirittura sotto il 10%; gran risultato di Fratelli d’Italia che sfiora il 10%.  A Melissa, comune del segretario provinciale del Pd, Gino Murgi, i dem (16,85%) sono il terzo partito dopo M5S (36,24) e Lega (24,44).

A Cerenzia la Lega è il primo partito (con il 28,54%), disastro Pd e Forza Italia a Cotronei dove i dem sono superati oltre che da M5S (primo con il 265) e da Lega (23%) anche da Fdi (22,43%).  Il Pd è davanti agli altri – anche se di una spanna – a Caccuri, Carfizzi, Crucoli, Cirò, Pallagorio. A Casabona vincono i 5 stelle davanti al Pd.

Nei comuni dove si vota per eleggere il sindaco, il Movimento 5 Stelle sfiora il 40% a Mesoraca dove la Lega resta sotto il 20% ed il Pd (il cui segretario è candidato a sindaco) raccoglie il 14%.

A Santa Severina il primo partito è La Sinistra che, per la presenza del candidato locale, Francesca Pesce, ottiene il 28,94% davanti al Movimento 5 Stelle (24,28%). Stessa cosa accade a Verzino dove il candidato locale, Orlando Amodeo, trascina Europa verde al primo posto con quasi il 30% delle preferenze davanti ad M5S e Pd.

A Savelli dato record per Fratelli d’Italia che è secondo partito con il 20,57% dietro al Pd (26,32%). A Scandale e Strongoli – dove l’M5S è primo – il Pd riesce a stare davanti alla Lega. Negli altri comuni crotonesi il Movimento 5 Stelle domina sempre davanti alla Lega che fa registrare consensi inaspettati.