Europee: bene i 5S, ma a Crotone la Lega è il secondo partito

gay pride, giancarlo cerrelli, pompei, vincenzo spadafora, sottosegretario, lega salvini premier crotone

Nella città di Crotone il Movimento 5 Stelle consolida il primato tra le forze politiche ottenendo il 34% delle preferenze (6.151) nonostante la scarsa affluenza al voto (alle urne è andato il 38%) e conferma a sua rappresentante nel Parlamento europeo Laura Ferrara che raccoglie 1.518 voti.

Nel capoluogo di provincia  il Pd  – che in tutta la provincia di attesta al 19% – ottiene il 21,72% (3.962 voti) diventando di un’incollatura sulla Lega (21,55%) il secondo partito cittadino. Anche per il Pd i cittadini di Crotone confermano la loro preferenza per una europarlamentare uscente, Pina Picierno a cui vanno 1.299 voti.

Terzo posto per la Lega (3.893 voti) trascinata da Giancarlo Cerrelli che risulta il più votato in città con 1.576 preferenze. Forza Italia a Crotone non supera neppure l’8% che ha in tutta la regione, mentre Europa Verde, grazie alle candidature dei crotonesi Orlando Amodeo (655 preferenze) e Filly Pollinzi (257) raggiunge il 5,58% (1.099 voto) superando Fratelli d’Italia che, contrariamente a quanto registrato in Calabria (dove ha avuto il 10%) a Crotone supera di poco il 4%. La lista La Sinistra non va oltre il 2,5% con la candidata crotonese, Francesca Pesce, che raccoglie 289 preferenze. A Crotone niente da fare per la destra estrema con Forza Nuova appena sopra lo 0%.