Funerali vittime incidente, monito del parroco per la 106

don franco lonetti
don Franco Lonetti

Si sono svolti, questa mattina, nella parrocchia di Santa Rita, a Crotone, in un clima di grande commozione, i funerali delle quattro vittime dell’incidente stradale, avvenuto lunedì scorso, lungo la strada statale 106 jonica, nel territorio del Comune di Crotone.
Come è stato espressamente richiesto dai familiari, i feretri di Giuseppe Malena, 79 anni; della moglie Maria Nicastro, di 81 anni, della figlia Simona Malena, di 45 anni, e della cognata Caterina Grasso, di 93 anni, sono entrati in chiesa mentre le campane suonavano a gloria, segno della fede e dell’impegno cristiano che ha sempre animato la famiglia: la signora Maria era volontaria del centro di ascolto della parrocchia e la figlia Simona era impegnata come catechista.
Don Franco Lonetti, parroco di Santa Rita, che ha presieduto la celebrazione religiosa, ha parlato dello spirito di solidarietà e di servizio agli altri che ha sempre animato la famiglia Malena. “Fino a quando sarete duri di cuore e fino a quando non vi accorgerete di questa strada della morte?”. Lo ha detto don Franco Lonetti, parroco della chiesa di Santa Rita di Crotone, nell’omelia tenuta in occasione dei funerali delle quattro vittime dell’incidente stradale avvenuto lunedì scorso a Crotone, rivolgendosi a quanti, ai più diversi livelli di responsabilità, non hanno finora consentito l’ammodernamento della statale jonica 106.
“Queste morti – ha detto il parroco di Santa Rita don Lonetti – sono anche sulla vostra coscienza. Potrete sfuggire alla giustizia umana – è stato il monito del sacerdote – ma non a Dio al quale dovrete rendere conto un giorno”.