Giornata del coraggio femminile a Petilia, la quinta edizione

Petilia Giornata de coraggio femminile 2015

PETILIA POLICASTRO – Si svolgerà il prossimo 5 maggio, a Petilia Policastro, la quinta edizione della Giornata del coraggio femminile a cura dell’Amministrazione comunale del sindaco Amedeo Nicolazzi in collaborazione con la Proloco “Perseo” della presidente Alida Donnici. Come si ricorderà, l’iniziativa è stata avviata per onorare la memoria di Lea Garofalo: collaboratrice di giustizia della frazione petilina di Pagliarelle che venne uccisa a Milano il 24 novembre 2009. Nel nome di Lea, nel corso degli anni, sono state premiate alcune donne che si sono distinte per il proprio coraggio e le proprie attività come la ricercatrice Amelia Bruni, Giusy Nicolini sindaco di Lampedusa, “Mamma Giuseppina” coraggiosa mamma petilina morta per salvare dalle fiamme la figlioletta, Franca Parise che da lustri si confronta con la disabilità dei propri figli.

Giovanna Petrocca
Giovanna Petrocca

Il riconoscimento andrà quest’anno a Giovanna Petrocca, dirigente superiore della Polizia di Stato che, di origine petilina, negli scorsi lustri ha ricoperto varie cariche di rilevata importanza raggiungendo sempre ottimi risultati ha sostenuto sempre la lotta contro la violenza sulle donne con il Progetto Questo non è amore: un’iniziativa della Polizia di Stato che ha portato, quasi 19 mila persone nei camper della Polizia per informazioni, suggerimenti e denunce contro la violenza di genere.

Il programma della giornata prevede un momento di approfondimento nella sala polivalente della “Casa della Cultura” di via Mercato a partire dalle ore 9,30. Dopo l’introduzione di Alida Donnici ed saluto del sindaco Amedeo Nicolazzi, sono previsti gli interventi di Dorina Bianchi sottosegretario di Stato al Ministero dei Beni Culturali ed al Turismo, Maria Francesca Corigliano assessore alla Cultura ed alla Pubblica Istruzione della regione Calabria, Arturo Bova presidente della Commissione contro la ‘ndrangata della regione Calabria, Maria Ierardi e Angela Audia dirigenti scolastici del Liceo scientifico “Raffaele Lombardi Satriani” e dell’Ipsia “Margherita Hack”, Marco D’Angelo capitano della Compagnia di Petilia Policastro, Filippo Capellupo presidente regionale Unpli, Nausica Sbarra coordinatrice regionale donne, giovani e immigrati Cisl. Nel corso della mattinata, oltre al premio a Giovanna Petrocca, un riconoscimento sarà assegnato a “Mamma Castagnino”. La giornata sarà arricchita dal contributo musicale del coro polifonico “Gaedums” e dell’istituto comprensivo “Guglielmo Marconi”, del Liceo scientifico “Raffaele Lombardi Satriani”, dell’Istituto professionale “Arredo e Forniture d’Arredi” “Margherita Hack”. Alle 12,30, in via Aldo Moro, sarà scoperto il monumento contro la violenza di genere.