Girotondo di donne crotonesi canta il diritto ad ‘autodeterminarsi’

Si è svolto questa sera in piazza Duomo, a Crotone, il sit-in organizzato dal comitato “Non una di meno”, che ha voluto rappresentare una reazione al tanto polemizzato volantino diffuso da Lega nord Crotone in occasione della festa della donna. Un’iniziativa finalizzata ad esprimere la propria presa di posizione a difesa dei diritti di genere e a sensibilizzare al tema della violenza  sulle donne.

“Contro ogni tentativo di riportare le donne ad uno stato di sudditanza e subalternità”, questo lo slogan dell’iniziativa, che ha richiamato in piazza diversi manifestanti di diversa età. Tra di loro anche numerosi uomini della città.

Le partecipanti hanno indossato un nastro rosa simbolo del comitato, poi un piccolo cerchio di donne ha iniziato ad intomare dei canti africani e man mano il cerchio si è ingrandito occupando tutta la piazza. “Siamo donne non siamo ancelle”, “vogliamo un Paese per donne”, con in mano i cartelloni che contnevano queste scritte le donne hanno raggiunto, cantando, il corso cittadino.