Guerra dell’acqua: Sorical chiede intervento Procura su Congesi

La guerra dell’acqua è esplosa. Alla sortita mattutina di Congesi che attaccava Sorical per la gestione dell’acqua all’ingrosso, ha riposto a stretto giro di posta anche la società in liquidazione della Regione Calabria annunciando l’intenzione di rivolgersi alla Procura della Repubblica ed alla Corte dei conti  per accertare le responsabilità gestionali dei dirigenti del consorzio crotonese.

La Sorical nella sua replica denuncia che “dopo tre anni di gestione, Congesi, ha accumulato debiti nei confronti di Sorical per 12,8 milioni di euro, pagando solo il 18% del costo della fornitura, disattendo tutti gli impegni assunti ai tavoli istituzionali, tradendo la disponibilità offerta in più occasioni dalla Sorical”.
Addirittura, secondo Sorical, “l’attuale gestione del servizio idrico crotonese, per Sorical, è peggiore di quella di Soakro: se in passato la società incassava il 25% delle forniture erogate, oggi solo il 18%. Nonostante le difficoltà, Sorical da anni garantisce la copertura dei costi e degli investimenti nel territorio crotonese”.

La società che vende l’acqua nella Regione nella sua replica non tocca la questione delle tariffe che sarebbero troppo alte secondo quanto fa rilevare oggi Congesi, ma denunciava anche la fallita Soakro. Ricorda, invece, ai sindaci che hanno aderito al Consorzio “gli obblighi e i poteri conferiti con lo Statuto di adesione a Congesi, che contrariamente al passato, non faremo da semplice spettatori rispetto alle negligenze altrui. Pertanto chiediamo alla Procura della Repubblica di Crotone, alla Procura della Corte dei Conti della Calabria, di accertare le responsabilità gestionali degli amministratori del Consorzio”.

Infine, Sorical precisa che nel crotonese non c’è alcuna carenza idrica in corso ed afferma che “Sorical adduce su tutto il territorio della Città di Crotone una portata media che oscilla tra i 325 l/s (netti) e i 365 l/s (lordi) certamente di gran lunga superiore alle esigenze idriche di una comunità che presenta le caratteristiche demografiche come Crotone”.