I Gd scoprono una targa dedicata a Lea Garofalo

IMG-20160109-WA0001

I Giovani democratici di Crotone hanno inaugurato questa mattina, 9 gennaio 2016, una targa commemorativa dedicata a Lea Garofalo, la testimone di giustizia di Petilia Policastro, uccisa dal marito Carlo Cosco. La targa è stata posta sotto l’insegna del movimento giovanile alla sede di via Panella. Alla manifestazione ha presenziato Marisa Garofalo, sorella di Lea, che ha detto: “Spero che l’esempio di mia sorella possa guidare i giovani in questo percorso di legalità”.

Manlio Caiazza, segretario dei Giovani democratici, ha spiegato: “La targa è senza simboli perché non è un’inizxiativa di partito ma è contro la ‘ndrangheta”. A benedire la targa è stato chiamato don Ezio Limina, rettore della basilica-cattedrale di Crotone: “Nella testimonianza di Lea – ha detto il parroco – si vede la luce che guida un popolo”.