Il fotoreporter calabrese Condorelli racconta la pandemia tra i senzatetto di Amburgo

Si chiama ‘Lost the way home’ il libro del fotoreporter calabrese Antonino Condorelli che attraverso i suoi scatti racconta la pandemia da covid 19 vissuta tra i senzatetto di Amburgo. Un libro forte, che mostra una realtà invisibile nella quale i protagonisti sono i senzatetto, ma soprattutto i medici volontari dell’associazione ArztMobil.
La casa è un luogo fisico, ma spesso è un luogo dell’anima che si trova dentro di noi, dove batte un cuore armonico, semplice, a volte vuoto. Ci sono persone che hanno fatto dei marciapiedi del mondo la loro casa, la loro camera da letto, il loro soggiorno, la loro cucina.
Lost the Way Home mostra la casa del cuore di chi decide di aiutare questi atomi in movimento, inerti e disgregati dalla società. Lost the way home è un viaggio coi medici volontari di ArztMobil che, nelle loro ambulanze, accolgono il cuore di chi come casa ha il mondo e come tetto le stelle: i senzatetto. Il progetto di Antonino Condorelli è nato dall’inizio della pandemia da Coronavirus.

Come fotogiornalista, Condorelli si è confrontato con questioni sociali e diritti umani, soprattutto in Africa. Durante i primi giorni di coprifuoco in Germania nella primavera 2020, Condorelli – con la sua macchina fotografica – ha catturato l’atmosfera un po’ spettrale del Covid-19 in città come Amburgo e Hannover. Quando un amico gli ha parlato di ArztMobil Hamburg, Condorelli ha iniziato a seguire il lavoro dei medici volontari che si prendono cura dei senzatetto nella città di Amburgo dove il fotoreporter di Catanzaro vive. Due mesi di lungo lavoro da cui doveva nascere un semplice reportage per i giornali, invece è venuto fuori un libro fotografico e una serie di mostre che verranno esposte in diverse città della Germania del nord.
Lost the way home è anche un progetto caritatevole. Ogni copia del libro venduta, infatti, andrà in parte a sovvenzionare il lavoro dei medici di ArztMobil. La mostra attualmente è visitabile presso l‘Istituto italiano di cultura di Amburgo dove resterà fino al 2 settembre.
Il libro con testi di Antonino Condorelli e dei medici dell’Arzt Mobil Hamburg e 53 fotografie in bianco e nero è acquistabile sul sito www.antoninocondorelli.com dove si possono vedere anche degli estratti del lavoro svolto. Parte del ricavato sarà devoluto all’Arzt Mobil Hamburg, a sostegno dei loro progetti.