Impianti sportivi, il Comune di Crotone firma la concessione per la gestione ad Akrea

CROTONE – La gestione degli impianti sportivi PalaMilone, PalaKro e Settore B è passata ufficialmente ad Akrea, ovvero la società partecipata interamente dal Comune di Crotone. E’ stato sottoscritto nella serata del 27 luglio tra il Comune di Crotone e la società in house Akrea l’atto di concessione per la gestione dei tre impianti sportivi. Resta esclusa la piscina olimpionica le cui condizioni continuano a degradarsi per la mancanza di manutenzione e di guardiania i sui servizi sono stati revocati dal Comune.

Si tratta di un atto consequenziale alla delibera di Consiglio con la quale il Commissario Straordinario Tiziana Costantino aveva affidato alla stessa società il servizio di gestione. Società che, però, a giugno scorso – quando venne presentato il nuovo presidente di Akrea, Gianluca Giglio, per lo stesso commissario non aveva la capacità strutturale per la gestione degli impianti.

Nello specifico la concessione prevede l’affidamento della gestione degli impianti ad Akrea per tre anni eventualmente rinnovabili con riserva del controllo sull’andamento della gestione da parte del Comune. Akrea stessa, a breve, pubblicherà i bandi destinati alle società sportive per l’utilizzo degli spazi.