Indagine piscina Crotone, revocata la misura anche a Frisenda

asd crescendo

CROTONE – E’ stata revocata anche per Giuseppe Frisenda, ex assessore comunale di Crotone, la misura del divieto di dimora nel comune di Crotone che era stata disposta dal gip presso il Tribunale di Crotone in seguito all’indagine sull’affidamento della piscina comunale. Lo stesso gip, dopo aver interrogato lunedì scorso Frisenda che era assistito dall’avvocato Maria Vincenza Corigliano, ed aver preso atto delle sue dimissioni dalla carica di assessore comunale, ha revocato la misura. Frisenda è indagato per turbativa d’asta.

La revoca della misura di Frisenda arriva dopo quella del sindaco dimissionario Ugo Pugliese, e del delegato Coni, Daniele Paonessa. Restano valide invece le misure di divieto di dimora per il dirigente comunale Giuseppe Germinara e per Emilio Ape.