Isola Capo Rizzuto, ucciso a colpi d’arma da fuoco Fiore Gentile

 

Fiore Gentile
Fiore Gentile

Omicidio di mafia nelle campagne di Isola Capo Rizzuto. All’alba di oggi è stato rinvenuto cadavere Fiore Gentile, 54 anni, elemento di spicco della criminalità organizzata di Isola Capo Rizzuto. Il corpo privo di vita di Gentile, ucciso a colpi d’arma da fuoco, è stato scoperto da due uomini che stavano raggiungendo alcuni terreni di cui sono proprietari in località Sant’Anna, alle spalle dell’aeroporto. Sul posto sono accorsi i carabinieri del comando provinciale. Fiore Gentile era stato condannato nel processo contro le cosche di Isola denominato Ghibli a 10 anni di reclusione per associazione mafiosa. Condanna poi ribaltata nel processo d’appello ma annullata con rinvio dalla Corte di Cassazione proprio nelle scorse settimane. Inoltre Fiore Gentile era stato condannato a 22 anni di reclusone per l’omicidio di Pasquale Nicoscia, avvenuto a Isola Capo Rizzuto l’11 dicem bre del 2004 nel corso di una guerra di mafia tra i clan Arena e Nicoscia; sentenza poi ribaltata in appello nel giugno 2013. Fiore Gentile era fratello di Franco Gentile, altro elemento di spicco della cosca Arena di Isola Capo Rizzuto e a sua volta coinvolto nello stesso processo Ghibli.