La musica popolare degli Astiokena racconta la storia della gente comune

Nella programmazione estiva del Comune di Isola di Capo Rizzuto, il gruppo di musica popolare Astiokena si esibisce lunedì 10 agosto a Le Castella (zona mercatale) e mercoledì 12 agosto a Capo Rizzuto (anfiteatro).
La musica popolare coinvolge, emoziona, diverte, trascina lungo quel filo invisibile che ci lega al passato e crea la voglia di un futuro migliore. I ritmi tradizionali fanno parte di ognuno di noi, una sorta di richiamo ancestrale, fin dalle prime battute, trasforma lo spettacolo in una grande festa collettiva.
Il gruppo Astiokena di Isola di Capo Rizzuto queste sensazioni le conosce bene, dopo oltre 100 concerti in giro per la Calabria. Il desiderio di raccontare non cala negli anni, anzi si fa sempre più forte difronte l’incessante cammino della storia che non deve mai trovarci privi di capacità narrativa ed auto-narrativa.
I canti Astiokena parlano di gente comune, che ha lottato e lotta contro povertà, indifferenza, violenza, che cerca amore e allegria nelle relazioni umane, che difende il sacro desiderio di lavorare e sperare.

Il gruppo è attualmente composto da: Fortunato Stillitano (voce, chitarra battente, lira calabrese, armonica), Salvatore Petrocca (voce, fisarmonica), Valentina Carvelli (voce, chitarra classica), Pasquale Ribecco (chitarre), Antonio Mellace (tamburello), Emmanuele Sestito (percussioni), Raffaele Muraca (organizzatore), Salvatore Mungo (fonico). Il gruppo, fin dal 2008, è costituito in Associazione culturale e recentemente sono state rinnovate le cariche elettive con l’elezione a Presidente di Pasquale Ribecco, storico socio del gruppo.
Tre sono i lavori discografici prodotti: 2010 Astiokena ntu cori e nta memoria, 2012 Gaetano Rodio: un poeta da cantare, 2014 Novaria, e per il 2020 c’è in programma la produzione del quarto album, un lavoro originale che avvicina il gruppo Astiokena ai bambini, attraverso un percorso di canzoni che accompagna da settembre a giugno un intero anno scolastico.