La palma della pace e della fratellanza al centro migranti

“La palma della pace e della fratellanza”. Così è stato ribattezzato l’albero di palma offerto in dono dalla comunità musulmana del “Regional hub” di Sant’Anna, piantumato ed inaugurato il 25 settembre nel centro per migranti di Isola Capo Rizzuto. Un’iniziativa dal forte valore simbolico, rappresentando la palma un segno universale di pace e fratellanza, nonché elemento ricorrente nelle religioni islamica e cristiana.
La donazione della palma (detta dai fedeli musulmani “Muslim tree”), nasce da un’azione spontanea dei rappresentanti della Moschea, che hanno desiderato acquistare quest’albero in segno di gratitudine e riconoscenza verso la Direzione ed il personale che opera nella struttura.
Nel corso della manifestazione, molto toccante è stato il momento in cui il Direttore Fulciniti ha recitato la poesia “Prendi un sorriso” di Gandhi, che ha fatto da preludio al proprio intervento e a quello del rappresentante della comunità pakistana.