La ricerca della legalità, telecamere Rai nei territori difficili

tgr“La ricerca della legalità” è il tema della nuova campagna di sensibilizzazione promossa dalla Testata giornalistica regionale della Rai per un viaggio verso l’educazione al rispetto delle leggi e verso il rifiuto di ogni forma di corruzione. Un’attenzione particolare verrà rivolta al mondo scolastico e dei giovani in generale, assieme all’impegno al loro fianco di educatori, volontari, sacerdoti, docenti e istituzioni.
Da lunedì 25 e fino al 30 gennaio la Tgr, diretta da Vincenzo Morgante, affronterà in tutta Italia la tematica della legalità e della giustizia attraverso servizi, approfondimenti e collegamenti in diretta nel Telegiornale, in Buongiorno regione e nel Giornale radio. Per le edizioni calabresi hanno assicurato la loro partecipazione Federico Cafiero De Raho, procuratore della Repubblica di Reggio Calabria e Marisa Manzini, procuratore aggiunto della Repubblica di Cosenza. Sarà ospite di Buongiorno Regione il direttore dell’Ufficio Scolastico regionale, Diego Bouchè per illustrare i progetti avviati dal Miur per la diffusione della cultura della legalità. Michele Albanese, giornalista antimafia sottoscorta, incontrerà gli studenti del Liceo Leonardo Da Vinci di Reggio Calabria per discutere del difficile percorso verso il ripristino delle regole della convivenza civile.
“Le nostre telecamere- dice Alfonso Samengo che guida la TGR calabrese – saranno anche ad Archi, nel quartiere reggino che per anni è stato territorio nelle mani della cosca dei De Stefano e dei Tegano. I ragazzi della squadra di football, composta da quasi tutti immigrati, racconteranno come loro interpretano il “calcio all’illegalità”. Ricorderemo anche l’impegno di Mimma Cacciatore, la “preside della legalità” che ha vissuto un’esperienza difficile ed intensa tra i ragazzi di San Luca ed oggi ha trasferito il suo progetto educativo in una scuola di Vibo Valentia”.
Uno spazio sarà riservato all’attività di Libera ed all’attività di recupero dei beni confiscati alla ndrangheta. Educare alle regole significa anche rispettare l’ambiente: un servizio televisivo verrà dedicato anche a questo aspetto non secondario per le città e i piccoli comuni che si adoperano a riciclare i rifiuti e alla realizzazioni di isole ecologiche. Un racconto aperto anche al contributo dei telespettatori e che vedrà il coinvolgimento di esperti nel campo della didattica, attraverso l’hashtag su Twitter #LaRicercaDellaLegalita.
Sabato 30 in programma una puntata monografica del Settimanale, la rubrica di approfondimento della Tgr, dedicata ai momenti più significativi narrati nel corso della settimana.



In questo articolo: