Lavoro nero, controlli a tappeto nel Crotonese, sospesa attività imprenditoriale

lavoro nero

CROTONE – Personale dell’Ispettorato del lavoro, unitamente ai militari del Nucleo carabinieri Ispettorato del lavoro di Crotone e del Comando per la tutela del lavoro – Gruppo di Napoli, in collaborazione con le Compagnie carabinieri di Crotone e Ciro’ Marina – ha sottoposto a controllo attivita’ imprenditoriali del settore agricolo, turistico, della ristorazione e discoteche. I controlli hanno riguardato quattro comuni della provincia.

In tre aziende su cinque ispezionate sono state riscontrate irregolarità. Tredici i lavoratori in nero trovati intenti al lavoro, due dei quali extracomunitari privi di permesso di soggiorno. I responsabili legali di due delle societa’ ispezionate sono stati denunciati. Per una delle aziende ispezionate e’ stato adottato un provvedimento di sospensione dell’attivita’ imprenditoriale.

Sono state impartite inoltre due prescrizioni penali, contestate sanzioni amministrative, elevate ammende per sanzioni penali. Infine sono stati poi recuperati contributi previdenziali ed assicurativi per un importo complessivo di circa 66.000 euro.

“I controlli e le verifiche dell’Ispettorato – spiega una nota – proseguiranno secondo programmi nei pubblici esercizi, bar, ristoranti, strutture turistiche e del tempo libero e nel settore edile, e saranno intensificati, in vista della stagione della vendemmia, nel settore agricolo, ambito nel quale irregolarita’ e lavoro nero rimangono fenomeni preoccupanti”.



In questo articolo: