L’ing. Gangemi dirigente tecnico di ruolo al Comune di Crotone

CROTONE – Secondo dirigente tecnico per il Comune di Crotone. Si tratta dell’ing. Salvatore Gangemi, 50 anni, originario di Catania ma residente a Crotone. Il professionista è stato assunto a tempo pieno ed indeterminato con lo scorrimento della graduatoria del concorso pubblico bandito nel 2014 dalla giunta Vallone.

Secondo degli idonei, Gangemi prende il posto dell’ingegnere cosentino Giuseppe Bruno, primo degli idonei alle spalle della vincitrice del concorso, arch. Elisabetta Dominijanni. Interpellato dall’ente, Bruno ha confermato il disinteresse all’assunzione già manifestato a novembre dello scorso anno.

L’assunzione rientra nel Piano triennale del fabbisogno di personale 2019/2021, così come modificato dal commissario straordinario che ha portato a due i dirigenti tecnici da reclutare nel 2020 per sopperire alla mancata assunzione della prima unità prevista lo scorso anno. L’immissione in ruolo dell’ing. Gangemi segue infatti quella della Dominijanni, da meno di un mese alla guida del settore 4 (opere pubbliche e territorio).

Il neo assunto è destinato al settore 5 (patrimonio e trasporti/viabilità) gestito fino ad oggi ad interim dall’arch. Dominijanni; un altro settore chiave dell’ente, con competenze anche sull’edilizia scolastica e sull’impiantistica sportiva, ambito, quest’ultimo, al centro di accese polemiche dopo anni di gestioni private che non hanno portato un euro nelle tasche del pubblico.