L’odissea di Vito raccontata in un e-book gratuito: chiedo giustizia

CROTONE – “Mi chiamo Vito Vona, e sono un Cittadino Italiano. La mia storia si intreccia con quella di tante altre persone che, come me, hanno un denominatore comune, anzi, due: i chirurghi che ci hanno ridotto in uno stato difficile da definire”. Inizia in questo modo l’e-book scritto da Vito Vona, giovane crotonese al quale è stata tolta metà dello lo stomaco a causa di un volvolo gastrico. Operazione che, probabilmente, era inutile e per il quale è stata presentata una denuncia. Operazione a causa della quale Vona non ha più la stessa vita di prima. La storia che sto per raccontare, e che è una storia dalla quale non c’è possibilità di tornare indietro, è diversa (…) Ero un ragazzo forte, forte in tutto fisicamente e moralmente, facevo da scudo per tutti,

“Ho deciso di pubblicare la mia storia – scrive Vito Vona nella prefazione dell’e-bok – come segno di riconoscenza verso i cittadini di Crotone e tutti coloro che mi sono stati vicini. Ho deciso di non lucrare sulla mia vicenda e di distribuire gratuitamente questo mio scritto perché la verità non deve avere un costo come è accaduto a me. Le immagini contenute in questo testo potrebbero risultare impressionanti, ma sono tutte autentiche e legate alla mia dolorosa esperienza per questo ho ritenuto che fosse giusto inserirle”.

“Aspettiamo silenziosamente il corso della giustizia perché siamo vittime di un gioco – conclude Vona -. Gioco in cui si fa prevalere la quantità e non la qualità, un gioco di numeri attraverso i quali si osanna il responsabile della mia condizione. Nella mia sfortuna mi sento grato perché adesso sono qui a parlarne.Non smetterò mai di chiedere giustizia, non vendetta. Pretendere giustizia è da cristiano”.

Scarica l’e-book di Vito Vona (ATTENZIONE – alcune immagini potrebbero risultare impressionanti e urtare la vostra sensibilità)