Maltempo: rischio alluvioni e mareggiate da mercoledì

Il Centro Funzionale Multirischi dell’Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria) informa che “tutto il territorio regionale sarà interessato, a partire dalle prime ore della giornata di domani 09 settembre e per le successive 24, 36 ore, da precipitazioni diffuse, localmente anche molto intense ed a carattere di rovescio o temporale”.
“Tali precipitazioni saranno localizzate sull’intero territorio regionale, ma maggiore probabilità di accadimento è prevista sulla parte centro meridionale della regione. Tali fenomeni saranno accompagnati da venti forti e mareggiate lungo le coste esposte”.
Pertanto, considerato l’assetto idrogeologico del territorio regionale il Centro Funzionale ha emesso un Avviso di Criticità di livello rosso (massimo livello di rischio) per i versanti tirrenico centrale, tirrenico meridionale, ionico centrale e ionico meridionale; e di livello arancione per i versanti tirrenico settentrionale e ionico settentrionale.
Il Centro Funzionale, comunque, seguirà in regime h24 l’evolversi della situazione in contatto con il Dipartimento nazionale della protezione civile, le Prefetture – U.T.G. e la Protezione Civile Regionale e provvederà, ove necessario, a rendere disponibili successivi aggiornamenti.

Il sindaco di Cirò Marina, Roberto Siciliani, in considerazione di questo allarme ha emesso un avviso per la cittadinanza di non utilizzare locali ubicati in zone soggette ad inondazione e non parcheggiarvi autoveicoli; di stare lontani dai corsi d’acqua; di non rifugiarsi in cantine o interrati. Siciliani informa la popolazione che “nelle aree soggette a rischio inondazione e, in particolare quelle classificate dal PAI (fiume Lipuda), possono verificarsi fenomeni con pericolo per l’incolumità delle persone, per cui si consiglia di tenersi a debita distanza dagli argini del fiume Lipuda”.