Misure anti-covid, più controlli davanti alle scuole e nelle ore serali

CROTONE – Controlli davanti alle scuole e nei punti nevralgici della città in cui con più probabilità vi è il rischio che si creino assembramenti di persone. E’ questa la decisione presa in seguito al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica tenutosi in Prefettura. Nella giornata del 15 ottobre si è tenuto in Questura un tavolo tecnico presieduto dal Questore di Crotone, Massimo Gambino, con la partecipazione dei Funzionari della Polizia di Stato, degli Ufficiali dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale, in cui si è stabilita una intensificazione dei servizi di controllo del territorio volta all’applicazione della normativa anti Covid-19 anche alla luce del Dpcm appena entrato in vigore.

Si è deciso di porre maggiore attenzione nelle immediate pertinenze degli istituti scolastici negli orari di ingresso e di uscita degli studenti, nonché presso le autostazioni cittadine e le fermate dei bus. Circa gli istituti scolastici, oltre alla presenza delle Forze di Polizia a livello locale, è stato anche auspicato l’intervento di altre forme partecipative nonché di ampliare gli spazi esterni con maggiori divieti di fermata o sosta. In tale contesto composito, sono state anche fornite indicazioni per un maggior controllo, da parte della Polizia Stradale, sugli autobus di linea. un problema lamentato da tempo dagli studenti è proprio l’affollamento sui mezzi del trasporto pubblico che contrasta con le norme anti-covid.

Inoltre, soprattutto nelle fasce serali e notturne è stata decisa una intensificazione dei servizi volti al rispetto, soprattutto da parte degli esercizi pubblici, degli orari di chiusura sanciti.