Morte Santelli, ‘Ci vediamo a Roma per lo spot di Muccino sulla Calabria’

ROMA – ”Fino all’ultimo, nonostante la malattia, Jole si è spesa per la sua terra”, dice commosso all’Adnkronos il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, legato alla governatrice della Calabria da una ”profonda amicizia”. E’ stato uno degli ultimi a sentirla, ieri, prima al telefono e poi tramite messaggi. Racconta che aveva poca voce, per questo la loro conversazione era proseguita tramite whatsapp. Ancora una volta lei pensava alla sua Regione, al prossimo appuntamento: alla presentazione dello ‘spot’ proprio sulla Calabria, commissionato al regista Gabriele Muccino.

”Ho sentito Jole ieri, mi ha detto che non stava molto bene, perché non aveva voce. Allora ci siamo sentiti con
messaggi e mi aveva invitato per martedì, all’Auditorium di Roma, per la presentazione del ‘corto’ del regista Muccino sulla Calabria a cui teneva molto: davvero bellissimo, che io avevo visto in anteprima. Fino alla fine Jole ha pensato a promuovere la sua terra”.

“Sono profondamente addolorato e dispiaciuto – aggiunge Occhiuto – è come se venisse a mancare una parte di me. E’ l’esempio di donna sempre impegnata nelle istituzioni, perchè ci credeva e fino a quando non è stata eletta presidente della Regione mi ha dato una mano come vicesindaco di Cosenza. Per la sua città non si è mai risparmiata”.

Domani lutto cittadino a Cosenza. I funerali avranno luogo nella Chiesa di San Nicola del capoluogo bruzio.