Nuoto, al trofeo ‘Ugo Pugliese’ trionfa Emanuele Russo

La prima volta di Emanuele Russo alla 31^ edizione del Trofeo “Ugo Pugliese”. La sfida per la conquista del podio della storica gara di nuoto di fondo di 10 chilometri in acque libere di è giocata tra le due stelle del nuoto del Circolo nautico Posillipo Emanuele Russo, bronzo agli Europei nel 2018, Marco Magliocca, medaglia d’oro a febbraio scorso con titolo regionale assoluto. Dopo un inseguimento in alto mare davvero spettacolare a spuntarla è stato Russo, in 1.58.02 , che ha avuto la meglio sul campagno di squadra, arrivato secondo, con un tempo di 2.05.50.
“È stata una gara molto faticosa – ha commentato a caldo il vincitore del trofeo “Pugliese” – in mare aperto, cosa a cui di solito non sono abituato. Il mare è stato parecchio agitato. Una bella sfida che comunque voglio ritentare anche l’anno prossimo”. All’interno del “Pugliese”, come accade ormai da 19 edizioni a questa parte, si svolge in contemporanea anche il Trofeo “Amare il mare”, che va al primo classificato dei nuotatori crotonesi. Ad aggiudicarselo per il secondo anno consecutivo è stato Giacomo Rajani, della Kroton nuoto che ha tagliato il traguardo al terzo posto del Trofeo “Pugliese”, in 2.14.58, conquistando la leadership di “Amare il mare”.
A partecipare, in tutto, alla storica maratona di nuoto nelle acque dello Ionio sono stati in tutto 17, provenienti da Calabria, Campania, Lazio, Lombardia, Puglia e Toscana. “ È stata sicuramente una delle edizioni più difficili – ha spiegato Giovanni Pugliese, presidente LNI Crotone – per le condizioni meteo avverse che hanno messo a dura prova i partecipanti. Ma il dato che emerge di più è la gestione della situazione da parte della macchina organizzativa di Lega navale grazie a tutti i soci, da sempre vicini agli eventi che organizziamo. Ancora una volta è stato un bel gioco di squadra possibile tra noi, lo Yachting Kroton club, la Capitaneria di porto e le forze dell’ordine intervenute”. “Ottima la prestazione degli agonisti – ha aggiunto Daniele Paonessa, delegato Coni point e Kroton nuoto – che hanno tenuto bene il tempo nonostante le condizioni avverse. Occhi puntati sul nostro nuotatore Giacomo Rajani, che se continua a credere in se stesso,mieterà successi anche maggiori”. Pergli assoluti maschile Master primo posto per Luca Vrenna, della Lacinia nuoto. Prima agonista femminile Rossana Leotta, della Kroton nuoto. Premiata come atleta più giovane Sara Nina Canale, Kroton nuoto, 13 anni.
Il percorso è partito dal molo Sanità, per giungere dopo 5 km sotto l’Irto, dove i concorrenti sono tornati indietro. Ogni nuotatore in acqua ha potuto contare su un’imbarcazione di supporto, per garantire al massimo la sicurezza del partecipanti. Le premiazioni si sono tenute alle 20 nella sede della Lega navale Crotone. Presente anche il sindaco della città, Ugo Pugliese, che ha sottolineato il prestigio di questa manifestazione che coniuga storia, tradizione e sport.