Ostaggi, cortometraggio per smentire i pregiudizi sulla Calabria

CROTONE – E’ stato presentato giovedì 22 novembre ‘Ostaggi’, cortometraggio che racconta del viaggio nella Locride di una coppia di giovani bergamaschi che “ostaggio del pregiudizio”, parte con timore. Si tratta del primo video partecipativo che nasce dalla collaborazione tra Gruppo AQR, customer interaction company, e l’associazione Liberi Svincoli, l’associazione di Monza che unisce un collettivo di artisti e professionisti del mondo dello spettacolo e della comunicazione, con l’intento di realizzare cinema, teatro ed eventi a tema sociale e di impegno civile.

Finalità dell’opera, che è stata proiettata nella sala congressi Alkmeon del gruppo Marrelli a Crotone, è quella si smentire le troppe e pesanti le criticità che ogni giorno vanno a minare la serenità e l’immagine di una delle più belle terre della Calabria, dall’importante patrimonio storico e artistico, naturale e ambientale. Intrapreso il viaggio, la coppia finisce per essere travolta dalla bellezza dell’ambiente, dell’Aspromonte e della sua gente, scoprendo un posto magico che cattura i protagonisti e li libera dal preconcetto. Presentato in occasione della convention aziendale lo scorso maggio, il progetto AQR per il Sociale ha visto la collaborazione di Liberi Svincoli che si è sviluppata attraverso la formazione del personale che è stato introdotto nelle varie fasi di produzione di un cortometraggio (scrittura della sceneggiatura, registrazione e montaggio), ed è stato proiettato in anteprima in occasione del Festival Internazionale del Video Partecipativo di Monza a ottobre 2019. Il film è il primo risultato dell’attività di responsabilità sociale che ha coinvolto l’intero personale di tutte le 14 sedi del Gruppo AQR, customer interaction company di Milano, in un progetto di CSR rilevante per il territorio di appartenenza.

Lo scrittore Bruno Palermo è intervenuto alla serata e ha sottolineato come “per un cittadino della Magna Grecia sia entusiasmante vedere che attraverso l’opera di un’impresa e dei suoi lavoratori vengano messi in risalto tanti aspetti positivi della nostra terra”.
“Il progetto di responsabilità sociale ha raggiunto tutte le 14 sedi del Gruppo AQR, in un’ottica di coinvolgimento del personale in un progetto di CSR rilevante per il territorio di appartenenza – ha dichiarato Francesco Saverio Esposito, AD di Gruppo AQR –. Il nostro è impegno sociale e lotta al pregiudizio. Spesso gli addetti delle attività di teleselling e telemarketing non sono apprezzati per le qualità tecniche e per le capacità che invece ogni giorno esprimono. Il video partecipativo prodotto dal personale della sede di Locri dimostra invece quanto valore umano e professionale sia diffuso nelle nostre organizzazioni”.