Ounas, messaggi di morte e insulti razzisti sulla sua pagina Instagram

La pagina Instagram zeppa di insulti a sfondo razzista condite anche da messaggi di morte. Un vortice squallido e inqualificabile di commenti ingiustificati che hanno colpito Adam Ounas, il fantasista rossoblù di origini algerine. È stato lo stesso giocatore del Crotone a denunciare il fatto mostrando i commenti apparsi nella sua pagina social, a corredo di una storia condivisa che lo ritrae dopo il gol realizzato contro il Torino allo Scida. “Speriamo muori presto algerino di merda” e ancora “continua a rubare che è il tuo mestiere”, sono alcuni dei messaggi incriminati che il giocatore ha esposto.

“È normale tutto questo?” si chiede il giocatore. Non proprio, tanto che la società starebbe pensando di adire le vie legali e presentare un esposo alla Procura.