Palamilone, nuovo decreto: il Tar sospende lo sgombero per tutte le società del Consorzio

CROTONE – La sospensione dell’ordinanza di sgombero del Palamilone ora vale per tutte le otto società consorziate. Il Tar Calabria, infatti, con un decreto datato 27 giugno, ha accolto un secondo ricorso contro il provvedimento di sgombero dell’impianto sportivo  ordinato dal Comune di Crotone il 23 giugno. Il nuovo decreto dei giudici amministrativi prende atto – in seguito ad un secondo ricorso presentato dagli avvocati del Consorzio, Antonello Irtuso e Fabrizio Meo – che anche le altre sei società sono intervenute nel procedimento per l’accertamento tecnico presso il Tribunale di Crotone presentato da  Hanuman Gym Asd ed Elisir che contestano lo svolgimento del sopralluogo per la consistenza patrimoniale svolto al Palamilone dal Comune il 28 maggio, eseguito nonostante la loro assenza. L’udienza per l’accertamento tecnico si svolgerà il 6 luglio.

Il Tar, che il 25 giugno aveva sospeso lo sgombero relativo solo ai beni delle due società che avevano ricorso al Tribunale di Crotone, non ha potuto fare altro che concedere la sospensiva dello sfratto anche alle altre sei società per le quali nella giornata del 26 giugno il Comune di Crotone aveva inviato polizia locali e dirigenti ad eseguire il provvedimento. Provvedimento non eseguito perché il Consorzio ha diffidato il Comune sostenendo che “l’inottemperanza o l’elusione dei giudicati del Tar costituisce reato e nel caso di specie senza alcun dubbio produrrebbe un danno in capo alle società consorziate ed allo stesso Consorzio”. Da evidenziare nel giorno previsto per lo sgombero tanta gente, con molti rappresentanti dello sport locale e regionale, ha svolto un presidio davanti al Palamilone contro la decisione del commissario straordinario, Tiziana Costantino.

Il Tar ha fissato l’udienza di merito sulla questione il 29 luglio. Fino a quella data (a meno di nuove sorprese in una vicenda nella quale  si è perso il buon senso a vantaggio delle carte bollate), non ci sarà lo sgombero ma il Palamilone potrà essere utilizzato, come sottolinea il Tar, solo con autorizzazione del Comune.