Pallamano Crotone, campionato al via il 27 novembre: avversarie tutte pugliesi

Finalmente si entra nel vivo. Dopo settimane di duro lavoro agli ordini del tecnico Antonio Cusato e di tutto il suo staff, finalmente buone nuove per i giocatori della Pallamano Crotone. Si hanno avversarie certe, un girone certo e una data certa per l’inizio del campionato. Come sempre, e fortunatamente anche, il Crotone è stato inserito nel girone pugliese. Fortunatamente perché altrimenti rischiava di non disputare il campionato regionale in quanto unica squadra calabrese. Ma dopo anni di correttezza e lealtà sportiva e buoni rapporti fra società la Pallamano Crotone è sempre ben accetta in terra pugliese. La avversarie del campionato 2021/2022, che per i pitagorici inizierà il prossimo 27 novembre, sono tutte molto forti. Noci, Altamura, Fasano, Fidelis Andria, Putignano, Conversano e Serrafasano, oltre naturalmente al Crotone, compongono un girone praticamente di ferro. Si prospetta un campionato difficilissimo per i rossoblù che si presentano ai nastri di partenza ulteriormente ringiovaniti. Inizio da brividi perché la Pallamano Crotone farà visita al Conversano e via tutto d’un fiato fino al 18 dicembre, poi ben tre di seguito in casa, con il Fasano, il Putignano e Fidelis Andria. La società ha assecondato la richiesta della federazione perché sono sorte delle difficoltà organizzative nello stilare il calendario. Dopo questo mini tour de force il campionato, ma non gli allenamenti in casa Crotone, si fermerà per la solita pausa invernale e si riprenderà il 22 gennaio con la doppia trasferta di Altamura e Noci per chiudere poi il girone di andata in casa contro il Serrafasano il 12 febbraio dopo una sosta. Il campionato poi andrà avanti con qualche pausa fino al 15 maggio.

Ad essere promossa in serie A2 sarà solo la prima classificata. La Pallamano Crotone quest’anno date le molte assenze non è attrezzata per competere per la promozione, ma ovviamente vuole mantenere alta la propria tradizione e fare bella figura. Vuole stare il più possibile attaccata alla prima della graduatoria e comunque nel novero delle dirette inseguitrici.