Pallanuoto A2, il sindaco autorizza l’utilizzo della piscina per la sfida dell’Auditore contro Palermo

Tutto pronto per la seconda giornata del campionato di pallanuoto serie A2 – girone Sud. La Metal  Rari Nantes debutterà in casa, nella piscina comunale olimpica, contro il Telimar Palermo, alle 14. Il sindaco di Crotone Ugo Pugliese con una propria ordinanza ha autorizzato l’apertura dell’impianto per l’importante appuntamento, ma la chiusura della piscina negli altri giorni ha complicato la preparazione della squadra di Checco Arcuri che oltre a risentire a livello mentale della situazione di incertezza venutasi a creare e ormai nota, ha incontrato anche difficoltà di tipo tecnico. La squadra però c’è, ha voglia di festeggiare il primo successo in questa stagione e soprattutto di rimanere aggrappata a questa categoria con tutte le proprie forze. Sabato 1 dicembre saranno tutti a disposizione di mister Arcuri, non ci sono defezioni ne assenze. Il Palermo però è una squadra molto forte, costruita per raggiungere la promozione in A1. Il presidente Ciliberto, nel corso del mercato, ha compiuto diversi sforzi economici per mettere insieme un roster forte e ambizioso. In più i siciliani arrivato alla sfida di domani forti nell’importante successo ottenuto la settimana scorsa a Napoli. Tra i giocatori del Telimar spiccano Andrea La Moglia, portiere di grande esperienza con diversi campionati in A1 alle spalle; il mancino Tabbiani, seguito dagli osservatori della nazionale, capocannoniere del girone nord negli anni passati; e poi ancora il montenegrino Saric, nazionale di esperienza che ha partecipato agli europei e mondiali, e che con ogni probabilità difenderà i colori del Montenegro alle prossime Olimpiadi. Da non dimenticare il bomber Migliaccio tra i più forti goleador del girone, che gode di un tiro importante. Nel Palermo, inoltre, giocano diversi under 20 che hanno incontrato più volte i pari età del Crotone, l’ultima volta a luglio quando li hanno battuti nelle finali nazionali del campionato di categoria.

«Proveremo l’impresa – ha dichiarato alla vigilia capitan Vincenzo Arcuri – sappiamo che giochiamo in casa e che dobbiamo dare tutto, nonostante il momento di grande difficoltà che stiamo vivendo. Siamo euforici per il debutto ma è difficile spiegare a chi viene da fuori quello che sta accadendo. Scenderemo in campo anche per Sergio Torrmino e Angela Fusini, nostri main sponsor le cui aziende sono stante terribilmente colpite dal disastroso tornado di una settimana fa. Lotteremo per la città e per gli ideali dei crotonesi hanno a cuore le sorti del nostro territorio, quelli che sognano una Crotone da serie A».

Appuntamento nella Piscina comunale olimpionica alle 14.