Pallanuoto serie A2, l’Auditore cade ancora: ora doppio impegno con Roma Arvalia e Pescara

Ancora una sconfitta per la Metal Carpenteria Rari Nantes Crotone che perde la sfida esterna con la Roma Vis Nova guidata da mister Calcaterra, sebbene di un solo punto. “Abbiamo giocato contro una squadra molto più forte di noi – ha dichiarato il capitano Vincenzo Arcuri – una formazione che sta lottando per giocare i play off puntando in Serie A1, nonostante siamo arrivati a Roma, senza i nostri consueti mezzi, un’ora prima della partita, i ragazzi hanno giocato alla pari con l’avversario lottando su ogni pallone e con molta determinazione. Va segnalata la prestazione grandissima del portierone Mattia Conti che in più circostanze ha salvato la porta da tiri liberi e tiri a colpo sicuro. Va segnalata la prestazione importantissima di Aldo Amatruda, di Luca Orlando e di Federico Latanza. I complimenti al giovanissimo Luca Orlando, della formazione Under 17, che ha giocato in maniera eccellente e senza timori. La classifica al momento vede la nostra squadra in penultima posizione con 8 punti, e sopra la Rari Nantes Arechi Salerno e Studio Senese Cesport a parità di punti (14). Lotteremo, vogliamo tenerci stretta la Serie A2. Ce la siamo sudata, meritata, voluta”. La Rari Nantes Crotone tornerà a giocare nuovamente in trasferta, con un doppio appuntamento: giovedì 9 maggio la partita di recupero nella capitale con la Roma Arvalia, match rinviato per l’incidente stradale dei crotonesi, e venerdì 10, di sera, partita di campionato con il Pescara.