Pd, lunedì l’assemblea per avviare il congresso, ma il partito resta diviso

pd, partito democratico, ernesto magorno, mario oliverio, demetrio naccari carlizzi, assemblea pd, congresso pd

CATANZARO – Si terrà lunedi’ prossimo, in un hotel di Lamezia Terme, l’assemblea regionale del Pd convocata per discutere dell’attuale fase politica in Calabria dopo le elezioni del 4 marzo e per delineare il futuro percorso del partito in vista della stagione congressuale. Al centro dei lavori dell’organismo dei democrat calabresi, in primo luogo l’analisi dell’esito delle Politiche, negativo per il Pd, che nella regione ha eletto, e tutti nel proporzionale, solo tre parlamentari rispetto agli undici eletti nel 2013. La sconfitta elettorale ha inoltre aperto un serrato dibattito nel quale e’ stato coinvolto anche il presidente della Regione, Mario Oliverio: nei giorni scorsi il segretario regionale uscente del Pd, Ernesto Magorno, ha chiesto un cambio di passo nell’azione del governo regionale da parte di Oliverio, che a sua volta ha replicato lamentando il non adeguato sostegno del partito in questi anni di guida della Calabria.

Nell’assemblea regionale di lunedì l’attenzione generale sara’ riservata anche alla fase congressuale a livello regionale che il segretario uscente Magorno, il cui mandato e’ scaduto lo scorso 23 febbraio, ha ufficialmente aperto all’indomani delle elezioni politiche. Anche sul tema del congresso il Pd registra al suo interno posizioni diversificate: favorevoli alla celebrazione dell’assise regionale nei mesi tra maggio e giugno sono, al momento, l’area renziana guidata dallo stesso Magorno e l’area che fa riferimento al presidente Oliverio, invece sono piu’ “attendiste” l’area franceschiniana e l’area orlandiana, mentre contrario si è dichiarato un gruppo di “dissidenti” rappresentato soprattutto dall’ex assessore regionale Demetrio Naccari Carlizzi.

Non è escluso in assemblea il dibattito sull’attuale fase politica alla Regione e sul rimpasto di Giunta annunciato dal governatore Oliverio, che giovedì scorso ha incontrato i consiglieri della maggioranza di centrosinistra con l’obiettivo di rilanciare l’azione di governo nell’ultima fase di legislatura regionale.