Pioggia e mareggiata, paura e danni a Torretta

CRUCOLI TORRETTA – Paura, fortunatamente scongiurata, che si ripetesse il dramma vissuto nel dicembre scorso, quando sulla frazione del comune si abbatté un vero e proprio diluvio di pioggia accompagnata da una tromba d’aria che procurò danni ingenti ad abitazioni e strutture pubbliche.
Nella notte tra martedì 16 e mercoledì 17 settembre scorsi un violento temporale, iniziato già verso le 18,30, ha interessato il territorio crucolese, riempiendo fino al massimo della loro portata tutti i canaloni e le condutture di deflusso delle acque bianche, che fortunatamente hanno retto bene e riversato a mare quella grande quantità di pioggia caduta ininterrottamente per sei-otto ore.
I problemi maggiori sono stati invece vissuti in uno dei condomini che sorgono nel rione Pianagrande, a metà strada tra via Pietro Nenni ed il Lungomare Kennedy, dove sono dovuti intervenire, attorno alle 3,00, i Vigili del fuoco, chiamati dai pochi inquilini attualmente presenti nel palazzo allorché si sono accorti

CRUCOLI TORRETTA – Paura, fortunatamente scongiurata, che si ripetesse il dramma vissuto nel dicembre scorso, quando sulla frazione del comune si abbatté un vero e proprio diluvio di pioggia accompagnata da una tromba d’aria che procurò danni ingenti ad abitazioni e strutture pubbliche.
Nella notte tra martedì 16 e mercoledì 17 settembre scorsi un violento temporale, iniziato già verso le 18,30, ha interessato il territorio crucolese, riempiendo fino al massimo della loro portata tutti i canaloni e le condutture di deflusso delle acque bianche, che fortunatamente hanno retto bene e riversato a mare quella grande quantità di pioggia caduta ininterrottamente per sei-otto ore.
I problemi maggiori sono stati invece vissuti in uno dei condomini che sorgono nel rione Pianagrande, a metà strada tra via Pietro Nenni ed il Lungomare Kennedy, dove sono dovuti intervenire, attorno alle 3,00, i Vigili del fuoco, chiamati dai pochi inquilini attualmente presenti nel palazzo allorché si sono accorti che la pioggia, non riuscendo a defluire dalle normali condutture di scolo dell’immobile, era penetrata nelle scale e da lì scendeva copiosa fino al piano terra, infiltrandosi anche negli appartamenti.
Persino i tecnici dell’Enel, sopraggiunti nelle stesse ore, sono stati costretti ad interrompere l’erogazione d’energia in tutto il condominio, onde evitare pericoli di corto circuiti o danni alla rete, riattivando il servizio nella mattinata, dopo essersi assicurati che non ci fosse altra presenza di acqua o di umidità nelle condutture. Da parte loro i pompieri hanno lavorato senza sosta pompando a terra l’acqua raccoltasi sul tetto del palazzo, fino alla sua totale rimozione.
Altro discorso, purtroppo più grave ancora, quello riguardante la già martoriata costa torrettana che, naturalmente, non poteva sfuggire alla violenza del mare tornato a far sentire (e vedere) la sua forza distruttiva. A farne le spese è stato un lembo di spiaggia a nord dell’abitato, adiacente alla pista ciclabile di recentissima costruzione, dove la furia delle onde ha raggiunto e riportato all’esterno la rete fognaria che conduce al depuratore di contrada Mortelletto e messo così in serio pericolo il funzionamento del servizio.
Del problema si è fatto naturalmente carico la Soakro, che com’è noto dal 1° gennaio di quest’anno è il gestore della rete idrica e fognante nel nostro comune, e dopo un primo sopralluogo dei suoi tecnici ha predisposto l’immediato intervento sul posto di un mezzo meccanico che fin dal pomeriggio di mercoledì (lavorando anche a notte tarda) e nella giornata di giovedì ha sistemato una lunga barriera di massi in cemento armato, mettendo così in sicurezza tutta la zona. Intanto, giovedì 18 settembre, la Protezione civile ha emesso un allerta meteo per una nuova perturbazione proveniente dall’Atlantico che colpirà tutta Italia portando piogge e temporali a partire da domani e fino a sabato. La perturbazione, che colpirà soprattutto la zona tirrenica del centro sud, sarà accompagnata da forti venti e mareggiate per tutto il fine settimana.