Pretendevano cessione gratuita di un terreno dai proprietari: misura cautelare per padre e due figli

Mucche al pascolo nella scuola

CROTONE – Pretendevano che i legittimi proprietari di un terreno cedessero loro una porzione di 5 mila metri quadrati dello stesso fondo a titolo gratuito. Per questo tre crotonesi appartenenti ad un unico nucleo familiare: Elio, Giuseppe e Vladimiro Comità, rispettivamente di 67, 41 e 33 anni, sono stati sottoposti alla misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati delle persone offese, emessa dal giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Crotone Romina Rizzo su richiesta del sostituto procuratore di Crotone Andrea Corvino, con l’accusa di tentata estorsione reiterata in concorso.

Il provvedimento è stato eseguito dai carabinieri della Compagnia di Crotone le cui indagini, avviate a seguito della denuncia dellwe vittime, hanno permesso di raccogliere gravi indizi circa il proposito dei tre di ostacolare il libero esercizio di un fondo sito in località Bernabò da parte dei legittimi proprietari ai quali, in particolare, impedivano l’accesso al terreno mediante apposizione di recinzioni abusive o facendovi pascolare il bestiame. L’intento era appunto quello di ottenere la cessione di 5.000 mq. a titolo gratuito, del terreno stesso.