Processo Chievo, Vrenna: “il Crotone farà valere i suoi diritti”

Gianni Vrenna

CROTONE – “Siamo soddisfatti per essere stati ammessi al processo sportivo e per la richiesta di 15 punti di penalizzazione, consapevoli del fatto che chi agisce secondo le regole ed è “virtuoso” merita rispetto”. Lo ha detto il presidente del Crotone, Gianni Vrenna,  commentando la richiesta del procuratore federale di penalizzare di 15 punti il Chievo Verona per la vicenda delle plusvalenze fittizie nei bilanci. Una penalizzazione da scontare nel campionato concluso (stagione 2017-2018) e che quindi permetterebbe al Crotone di essere riammesso in Serie A. 

Vrenna ha partecipato all’udienza svolta a Roma: “Oggi abbiamo avuto la possibilità di visionare le carte della procura e a maggior ragione attendiamo con fiducia la sentenza del Tribunale Federale, pronti e determinati a far valere i nostri diritti”.