Regionali, vertice ad Arcore: l’accordo c’è. Il candidato è Jole Santelli

Il comunicato ufficiale diramato da Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia al termine del vertice che si è tenuto ad Arcore tra Berlusconi, Salvini e Meloni dice soltanto che l’accordo nel centrodestra sul nome del candidato a governatore della Calabria è stato raggiunto e che sarà ufficializzato la settimana prossima. Ma secondo indiscrezioni riportate dal quotidiano on line Affari Italiani dopo l’ennesimo niet a Mario Occhiuto la scelta sarebbe caduta su Jole Santelli, parlamentare forzista e vice di Occhiuto al Comune di Cosenza. L’unica, peraltro, che proprio la vicinanza al sindaco Occhiuto è in grado di mantenere l’equilibrio tra i berlusconiani, e tra questi e i fratelli Gentile, peraltro molto vicini alla Lega, evitando una clamorosa rottura.

“Con grande spirito di coesione e di collaborazione, dopo un lungo e costruttivo confronto tra i leader, i tre partiti hanno raggiunto un accordo sui profili dei candidati governatori e sulla composizione delle liste per le Regioni che andranno al voto e che sarà perfezionato nei prossimi giorni” recita appunto la nota dei leader del centrodestra. Secondo quanto riportato da Affari Italiani, infatti, nel corso del vertice “il leader della Lega ha confermato il suo no categorico alle ipotesi Mario Occhiuto, sindaco azzurro di Cosenza, e Roberto Occhiuto, il fratello, vice presidente vicario dei deputati di Forza Italia. A questo punto, visto che come da accordi il candidato in Calabria spetta a Forza Italia, Berlusconi ha messo sul tavolo il nome di Jole Santelli (51 anni il 28 dicembre) registrando un sostanziale ok da parte di Lega e Fratelli d’Italia. L’accordo non è stato ufficializzato oggi solo perché i vertici di Forza Italia devono ora far “digerire” al partito calabrese il no ai due Occhiuto e la virata sulla Santelli”.

Resta da capire come si comporterà ora Occhiuto visto che ha sempre affermato di non voler fare passi indietro. Così come sul fronte del centrosinistra, dopo l’investitura di Callipo avvenuta oggi a Vibo da parte del segretario nazionale dem Nicola Zingaretti, si attende la mossa di Mario Oliverio.