Rifiuti, esposto del M5s sulla discarica di Columbra: ‘disagi e pericoli’

discarica columbra, rifiuti, vrenna, celico, miga, comittao papanice, m5s

CROTONE – Le parlamentari del M5s Elisabetta Barbuto e Margherita Corrado e i consiglieri comunali di Crotone Ilario Sorgiovanni e Andrea Correggia hanno reso noto di avere depositato un esposto alla Procura della Repubblica di Crotone per denunciare i disagi e i potenziali danni alla salute per la vicinanza della discarica di località Columbra agli abitati della frazione Papanice, del quartiere Poggio Pudano e del centro di Cutro.

“Le popolazioni di queste località denunciano quotidiani disagi dovuti alla presenza, nell’abitato, di polveri di colore grigio scuro e odore nauseabondo, causa di irritazioni respiratorie e che costringe i residenti a tenere le finestre serrate per evitare di subire tali inconvenienti anche all’interno delle case” si legge nel comunicato. “A ciò si aggiungono le comprensibili preoccupazioni dovute alla percezione di un’alta incidenza tumorale e il sospetto che questa sia direttamente collegata alle alterate condizioni ambientali”.

“Per tali motivi, i portavoce pentastellati – riporta ancora il comunicato – chiedono, in base all’art 32 della Costituzione, che vengano attuate tutte le opportune iniziative finalizzate alla miglior tutela possibile del benessere psico-fisico dei cittadini, e in particolare: controlli che verifichino lo stato attuale del livello dei contaminanti e la loro eventuale presenza nell’aria, nell’acqua e nella catena alimentare umana”.

I cinquestelle chiedono anche “l’ammissione, in occasione dei controlli richiesti fuori e dentro la discarica di Columbra, di un tecnico indipendente, individuato e incaricato dalla Comunità, che effettui esami di verifica in parallelo a quelli degli Enti preposti, per consentire alla popolazione un raffronto tra i dati e l’avvio di un monitoraggio olfattometrico della discarica di Columbra, come già recentemente avvenuto a Celico”.

“Auspichiamo di ricevere, da parte delle istituzioni coinvolte – concludono le parlamentari ed i consiglieri comunali del M5s – un pronto riscontro alle richieste e alle legittime preoccupazioni di cittadini rimasti troppo spesso inascoltati su tematiche fondamentali. Un territorio martoriato da varie forme di inquinamento necessita di provvedimenti efficaci e rapidi per la tutela della salute pubblica”.