Rubano legna nella pineta di Sovereto, due arresti

ISOLA CAPO RIZZUTO – I carabinieri forestali, nella giornata di ieri, hanno sorpreso e arrestato due uomini mentre tagliavano legna ricavata dall’abbattimento di alberi nella pineta di Sovereto, nel territorio di Isola Capo Rizzuto. L’arresto è stato convalidato stamani nel corso del processo celebrato con rito direttissimo.

In particolare, i militari della stazione CC forestale Crotone, insieme a quelli delle stazioni CC forestale Santa Severina e di Petilia Policastro intervenuti per supporto, hanno sorpreso due uomini, di 39 e 26 anni, mwentre è stata sequestrata la legna recuperata, pari a circa 30 metri steri, l’autocarro che è servito per trasportarla e due motoseghe. Nel corso del processo, celebrato per direttissima nella tarda mattinata odierna, sono stati  convalidati gli arresti. I due uomini sono stati liberati, mentre uno avendo precedenti penali, sarà sottoposto all’obbligo di firma.

La pineta di Sovereto fortemente danneggiata da incendi divampati in passato, l’ultimo dei quali a settembre 2018, continua a subire  danni che rischiano di pregiudicarne la sopravvivenza. Rientra nel Sito di importanza comunitaria (SIC) denominato Dune di Sovereto, istituito sulla base della cosiddetta Direttiva Habitat, recepita in Italia nel 1997. La pineta fa parte del demanio regionale ed è affidata alla gestione dell’azienda Calabria Verde, ente strumentale della regione Calabria.