Sacal, De Felice si dimette. Quindici giorni per trovare il successore

Aeroporto Lamezia Terme

Si è dimesso il presidente della ‘Sacal Spa’ e della controllata ‘Sacal Ground Handling’, Arturo De Felice. La decisione, irrevocabile, è stata comunicata stamane all’assemblea degli azionisti del Gruppo Sacal chiamata ad approvare il bilancio consuntivo e a rinnovare il consiglio di amministrazione. Dopo l’approvazione del conto consuntivo, la Regione Calabria, che con poco più del 9 per cento fa parte della compagine societaria pubblica insieme a Comune e Provincia di Catanzaro e al Comune di Lamezia Terme, non avendo ancora individuato il proprio rappresentante in  senso al nuovo Cda, ha chiesto la sospensione dei lavori assembleari e contestualmente al consiglio di amministrazione uscente di rimanere in carica per ulteriori 15 giorni. Alla richiesta della Regione Calabria si sono associati il Comune e la Provincia di Catanzaro e il Comune di Lamezia Terme. Ma De Felice, dicendosi rammaricato, ha rassegnato le proprie dimissioni con effetto immediato.

Per il resto l’assemblea ha approvato all’unanimità il bilancio civilistico e consolidato del Gruppo che ha registrato un utile pari a 1.155.809 euro ed un margine operativo lordo (Mol) di 2,36 milioni.