San Giovanni in Fiore, istrice stremato dal freddo salvato dalla Polizia provinciale (video)

SAN GIOVANNI IN FIORE – Gli agenti della Polizia Provinciale in servizio presso il distaccamento di San Giovanni in Fiore, nel tardo pomeriggio di lunedì hanno ricevuto un’insolita segnalazione. Un sorvegliante stradale dell’Anas riferiva della presenza di un Istrice (Hystrix cristata) in visibile difficoltà proprio a causa dell’innevamento e del gelo. La zona del rinvenimento è situata sulla Sila cosentina, ad oltre 1300 metri s.l.m., dove vi erano almeno 30 cm di neve fresca e temperature sotto zero. L’animale è stato notato pericolosamente sulla statale, anche in un tratto in curva, dove rischiava di finire schiacciato dagli automezzi in transito. L’istrice era tra l’altro poco reattivo verosimilmente perché stremato dalle basse temperature e dal forte innevamento, ragion per cui si era adagiato a bordo strada immobile.

Gli agenti della polizia provinciale di Cosenza intervenuti hanno avvolto in due coperte il mammifero, riponendolo al caldo e dopo averlo rifocillato hanno provveduto in sicurezza a rilasciarlo con successo in una zona più consona alla specie e soprattutto senza la presenza di neve e di pericolose strade.

L’Istrice è una specie protetta dalla legge, un mammifero roditore che ama vivere in forre e luoghi impervi in pianura e fino alla collina anche attorno a 800 m di altitudine, frequenta boschi, cespugliati con zone aperte, sassaie e caverne. È un erbivoro che svolge la maggior parte delle sue attività vitali durante le ore notturne. Dotato di udito e vista poco acuti ha invece un olfatto molto sviluppato, procede con un andamento lento e barcollante districandosi più agevolmente nelle fasce vegetazionali delle zone più temperate. Secondo la Polizia Provinciale negli ultimi tempi, in Sila, sono in aumento gli avvistamenti della specie anche in zone di montagna pur se ciò capita più facilmente nel periodo primaverile/estivo.