Serie A, Crotone travolto dal Milan: sempre più ultimo e in crisi

Il Crotone affonda sotto i colpi del Milan e resta sempre più solo e staccato in fondo alla classica. Quattro ceffoni che aggiornano lo score a quota 50 reti incassate, numeri impietosi che inchiodano i rossoblu alle proprie responsabilità.

Vero che perdere con il Milan primo della classe rientra nell’ordine delle cose, ma la leggerezza con cui il Crotone crolla senza reagire lascia perplessi. Una vittoria e sei sconfitte il bilancio delle gare giocate nel 2021.

Tutto facile per il Milan, al quale è bastato appena alzare i giri del motore per mettere un solco enorme tra le due squadre. Fanno 10 in due partite a San Siro dopo i 6 subiti dall’Inter. Ibrahimovic ha spazzato l’equilibrio alla mezzora esatta di gioco dopo una fase peraltro apprezzabile dei rossoblu, spinti da Ounas protagonista di buone giocate e inserito fin dall’inizio accanto a Di Carmine con Simy in panchina. Squalificato Messias, fuori uso in extremis anche Reca, rilevato da Pedro Pereira.

E il progetto di rilancio nel secondo tempo è stato spazzato via dal black out di cinque minuti che ha visto il Milan colpire tre volte con una facilità imbarazzante, ancora con Ibra e due volte con Rebic. Partita finita a metà ripresa e Crotone che esce dal campo a capo chino e l’ulteriore consapevolezza di un percorso salvezza sempre più complesso e ormai quasi utopia.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Tomori, Romagnoli, Hernandez; Kessié (87′ Krunic), Meité; Saelemaekers (46′ Castillejo), Leao (62′ Calhanoglu), Rebic (77′ Hauge); Ibrahimovic (77′ Mandzukic). A disposizione: Tatarusanu, A. Donnarumma, Dalot, Kalulu, Maldini, Gabbia. Allenatore: Pioli

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Golemic, Djidji, Luperto; Pereira, Benali (72′ Henrique), Zanellato, Vulic (78′ Petriccione), Rispoli; Di Carmine (78′ Simy), Ounas (63′ Riviere). A disposizione: Festa, Crespi, Magallan, Rojas, D’Aprile, Simy, Marrone, Petriccione. Allenatore: Stroppa

ARBITRO: Pairetto di Nichelino

MARCATORI: 30′ e 64′ Ibrahimovic (M), 69′ Rebic (M)

NOTE: Ammoniti Saelemaekers, Romagnoli, Calabria (M); Rispoli (C). Recupero: 0′ – 0′.