Serie A, scatto d’orgoglio del Crotone che vince a Parma. Per Simy un’altra doppietta

La prima volta a Parma nella storia significa anche la prima volta in trasferta in una stagione che restituisce un piccolo sorriso dopo mesi di tormenti. E a distanza di un mese e mezzo dall’ultima gioia. Era il 7 marzo e il poker rifilato al Torino era rimasto l’ultimo acuto. Orgoglio e dignità tirare fuori nello scontro tra ‘condannate’ contro il Parma, un match divertente che esposto le due combinazioni diametralmente opposte dei rossoblù: prolifici in fase d’attacco e altrettanto ‘allegri’ in fase difensive. E’ uscito fuori un 3-4 che ha premiato la migliore determinazione dei rossoblù, sempre in vantaggio e decisivi con la doppietta del solito Simy, arrivato a quota 19 e sempre più leader all time della squadra,

La partita si sblocca presto, ed è il colpo di testa di Magallan a indirizzarla con un colpo di testa sugli sviluppi di corner. Prima rete ‘italiana’ del difensore argentino, che però viene vanificata dal pareggio quasi immediato dei ducali firmato Hernani, bravo a svettare più in alto di Djidji. Tutto da rifare ma Crotone che si riporta avanti con Simy, bravo ad appoggiare in rete un ‘cioccolatino’ servito da Ounas, protagonista di uno strappo prodigioso con assist al bacio per il nigeriano. Lo stesso franco-algerino firma in proprio il tris con una conclusione dalla distanza che manda le squadre negli spogliatoio col doppio vantaggio. Nella ripresa il solito Crotone si addormenta e permette al Parma di rientrare clamorosamente in partita con due reti nello spazio di cinque minuti. Un colpo che rischia di abbattere l’entusiasmo e la volontà dei rossoblù, però bravi a rialzare la testa e riportarsi avanti grazie allo scatto di Reca che penetra in area e viene steso sulla riga dell’area. Rapuano indica il dischetto e dagli undici metri si presenta il solito infallibile Simy che realizza la sua doppietta e riporta avanti i rossoblù. Il Crotone però stavolta custodisce con attenzione il vantaggio e interrompe l’incredibile serie negativa e vince la sua prima partita esterna del torneo. Domani potrebbe arrivare l’aritmetica retrocessione, ma la vittoria di Parma dimostra che la squadra è con la testa dentro il campionato.

Parma-Crotone 3-4

Marcatori: 14’ p.t. Magallan (C), 28’ p.t. Hernani (P), 41’ p.t. e 24’ s.t. rig. Simy (C), 45’ p.t. Ounas (C), 4’ s.t. Gervinho (P), 9’ s.t. Mihaila (P)

Parma (4-3-3): Colombi; Pezzella, Dierckx (29’ s.t. Valenti), Bani (1’ s.t. Pellè), Busi; Kurtic (1’ s.t. Osorio), Brugman, Hernani (29’ s.t. Grassi); Man (19’ p.t. Gervinho), Cornelius, Mihaila. All. D’Aversa

Crotone (3-5-2): Cordaz; Djidji, Golemic, Magallan; Molina, Messias (38’ s.t. Benali), Cigarini (21’ s.t. Eduardo), Zanellato, Reca; Ounas (45’ s.t. Pereira), Simy. All. Cosmi

Arbitro: Antonio Rapuano