Serie A, Simy prende la mira: “Siamo pronti, l’umiltà la nostra arma vincente. E i nuovi arrivati sono davvero forti”

“Domenica inizierà un’altra stagione importante sia per il Crotone che per la nostra vita. Sarà difficile e lo sappiamo, stiamo cercando di prepararla al meglio. La Serie A è difficile e con questo problema di preparazione non sarà facile per nessuno”. Nwankwo Simy è uno degli uomini più attesi della stagione al via domenica. Capocannoniere dell’ultima stagione in serie B con 20 reti, secondo marcatore all time della storia del Crotone e motivato al punto giusto per confezionare un’altra stagione da urlo. Per arricchire il proprio curriculum, ma soprattutto per contribuire alle fortune dei rossoblù. Il ritiro precampionato è agli sgoccioli, domenica si torna in campo per il battesimo stagionale in campionato. Ma i giorni trascorsi in Sila rappresentano un bilancio importante per l’attaccante. Due reti giusto per scaldare i motori e prendere la mira nel test di martedì contro la Vibonese. Ma gli obiettivi sono altri… “E’ stato un ritiro duro ma positivo. All’inizio un po’ difficile perchè aspettavamo nuovi giocatori, e sarebbe stato importante averli da subito. Ma sappiamo che non è facile per nessuno fare la squadra in poco tempo.  Durante la preparazione abbiamo cercato di fare il meglio possibile per acquisire la migliore condizione, i nuovi si stanno inserendo bene e il nostro compito è anche quello di dare una mano per accelerare l’inserimento di quelli che arrivano. Il bilancio è complessivamente positivo, speriamo, speriamo di partire con il piede giusto”.

Tanti volti nuovi negli ultimi giorni, profili che Simy ha avuto modo di apprezzare per le qualità sul campo e fuori: “Sono arrivati giocatori importanti. Tutti sappiamo quanto sono forti e importanti quelli che sono arrivati. Sono ragazzi umili, hanno voglia di lavorare e mettersi in mostra. Stiamo costruendo un gruppo forte, come è sempre stato qui, particolare che ha da sempre caratterizzato questa società”. Si torna in serie A, che Simy ha avuto modo di conoscere in due stagioni nelle quali è riuscito anche a realizzare 10 reti. Le sensazioni dell’attaccante nigeriano sono positive: “Buone. E’ sempre bello tornare e giocare ad alti livelli. Tutti vogliamo la stessa cosa, siamo riusciti a riprenderci la serie A  e siamo contenti e felici, ma adesso torniamo a lavorare. Ci sarà anche da soffrire nel corso della stagione, ma siamo pronti perchè tra le nostre caratteristiche c’è l’umiltà, l’intelligenza e la qualità. Metteremo in gioco le nostro conoscenze e le nostre idee, perchè a questi livelli non basta solo correre. Il nostro obiettivo è la salvezza, cercheremo di ottenerla non snaturando le nostre peculiarità”. Simy punta anche alla maglia verde della Nigeria, che due anni fa gli permise di coronare il sogno della partecipazione ai Mondiali. “Giocare con la maglia della propria nazionale è il sogno di ogni calciatore. Giocare in serie A mi ha permesso anche di poter vivere l’esperienza mondiale, ma questo è il passato. Guardo avanti, mi piacerebbe tornare e sto lavorando anche per quest’obiettivo”.