Serie B, 5 giornate di squalifica per Golemic: “condotta minacciosa e intimidatoria”

Cinque giornate di squalifica per Vladimir Golemic. E’ costato carissimo il finale incandescente del derby di Cosenza, che tra i protagonisti nelle proteste ha visto il difensore serbo, espulso in pieno recupero nei concitati momenti che hanno fatto seguito al gol annullato a Simy. Tra i più nervosi proprio Golemic, espulso dal direttore di gara Abbattista (terzo cartellino rosso di una stagione da dimenticare per il difensore rossoblù) per “avere, al 47° del secondo tempo, cercando di avvicinarsi ad un Assistente, strattonato con veemenza un calciatore avversario causandone la caduta, e rivolto allo stesso Assistente, con una condotta evidentemente intimidatoria, espressioni gravemente minacciose”. Insomma, una punizione esemplare che in termini pratici significa campionato finito per il giocatore, visto che al Crotone mancano proprio cinque giornate da assolvere da qui all’11 maggio.

Tre giornate di squalifica invece per il cosentino Maniero, anche lui espulso nel convulso finale “per avere, al 51° del secondo tempo, colpito un calciatore avversario con una violenta gomitata al volto”.