Serie B, Armenteros e Simy stendono l’Entella: il Crotone continua a volare

La firma di Simy e Armenteros nel blitz che il Crotone perfeziona nella tana dell’Entella. Sei punti in cinque giorni e nuovo slancio nei quartieri altissimi della classifica, un successo meritato per qualità, concentrazione e cinismo, anche se in alcune fasi del match il Crotone ha adoperato l’arma della pazienza, sapendo soffrire quando era il momento di farlo. Dimostrazione di maturità e personalità che lievitano nella fase più importante del torneo.

Stroppa conferma gli stessi undici che domenica sera avevano affondato il Pescara. C’è Golemic con Cuomo accanto a Marrone, mentre davanti confermato il tandem Simy-Armenteros, con Messias sulla linea dei centrocampisti. A Chiavari si gioca senza pubblico, in un clima surreale e inedito, che però non condiziona i giocatori, subito in sintonia con il match. Soprattutto i rossoblù, che approcciano col piglio giusto, tanto da spezzare presto l’equilibrio.

Il Crotone la sblocca infatti allo scoccare del 10 minuto: Molina lavora bene un pallone all’interno dell’area, lo scarica al centro dove a rimorchio arriva Armenteros (al 3° centro) che di precisione lo piazza alle spalle di Paleari. E’ una fase di gioco che vede i rossoblù più reattivi e propositivi, con un palleggio che viaggia veloce e sollecita con grande regolarità il binario di sinitra Benali-Molina, Lo stesso Armenteros sfiora il raddoppio qualche minuto dopo raccogliendo uno spiovente da calcio piazzato calciato da Messias, ma arpiona la sfera con la punta e spedisce fuori. L’Entella resta a guardare, ma a metà tempo comincia ad alzare il pressing aggredendo alto e mettendo in difficoltà la fase difensiva con palloni che penetrano in area con troppa facilità. Cordaz ci mette la pezza in un paio di situazioni scabrose, ma le maglie sono troppo larghe e ogni ripartenze dei liguri rappresenta un pericolo potenziale. Il Crotone se la cava in alcune circostanze in modo avventuroso e macchinoso, ma chiude il tempo con il minimo ma prezioso vantaggio.

Nel secondo tempo il Crotone abbassa il raggio d’azione, complice anche un’Entella che prova a stringere i tempi, anche se la pressione dei liguri nel territorio rossoblù risulta sterile e poco produttiva e i calabresi rischiano praticamente nulla. Stroppa immette forze fresce inserendo Mzzotta e Crociata, e i due impattano bene con la partita. Il primo è protagonista di una ripartenza che poteva concludersi con un esito diverso; il Crotone potrebbe chiuderla a dieci minuti dalla fine, ma Messias imbeccato da Crociata si fa ipnotizzare da Contini che sventa in angolo. Ma il gol è rimandato di due minuti, ed è ancora Molina a vestire i panni di assistman e pennella un traversone che Simy (12° centro stagionale) deve soltanto depositare in fondo al sacco. Il finale è in discesa, anche se proprio all’ultimo secondo del recupero, il Crotone incassa la rete firmata da Pellizzer, che cambia solo il parziale ma non mette in discussione il risultato. Il Crotone può così intascare altri tre punti che lo proiettano a quota 43, in attesa delle dirette concorrenti. Una prova di concretezza e solidità in una notte che alimenta ulteriori certezze ed entusiasmo.

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Contini; De Col (dal 24′ pt Crialese), Coppolaro (dal 35′ st Toscano), Pellizzer, Sala; Mazzitelli, Settembrini, Dezi; Schenetti; Morra (dal 19′ st Mancosu), De Luca G.. A disposizione: Paroni, Zaccagno, Chajia, Nizzetto, Currarino, Bruno, Adorjan, De Luca M., Andreis. Allenatore: Boscaglia

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Golemic, Marrone, Cuomo; Gerbo (dal 21′ st Mazzotta), Messias (dal 42′ st Gomelt), Barberis, Benali, Molina; Armenteros (dal 28′ st Crociata), Simy. A disposizione: Festa, Curado, Gugliotti, Mustacchio, Spolli, Jankovic, Bellodi, Ruggiero, Rutten. Allenatore: Stroppa

Arbitro: Aureliano di Bologna

Reti: al 10′ pt Armenteros, al 39′ st Simy, al 50′ st Pellizzer

Ammonizioni: Boscaglia, Sala, Cuomo. Espulso Mazzitelli al 95′