Serie B, Crotone squadra più ‘cattiva’: otto le espulsioni collezionate

Il Crotone ha il poco invidiabile primato di squadra con più cartellini rossi della serie B, una collezione aggiornata sabato scorso a Padova, con l’espulsione rimediata da Sampirisi. In estate erano altri i primati progettati, ma la realtà ha invece consegnato un amaro record.
Un paradosso perchè quello che viene imputato da inizio stagione ai rossoblù è la latitanza di ferocia e ‘garra’, che invece dovrebbe traboccare in squadre con l’acqua alla gola e alla disperata ricerca di punti. Invece la squadra paga un conto salatissimo alla voce ‘espulsioni’, senza peraltro giustificare sul campo questo eccesso (ipotetico) di nervosismo.La saga si era aperta già allo start del torneo, quando Golemic finì anti tempo la sfida di Cittadella per un pugno rifilato ad un avversario, a partita ormai compromessa. Il difensore sloveno ci mise poco ad arricchire il curriculum aggiungendone un’altra a fine ottobre, contro il Brescia, lasciando i rossoblù in dieci per quasi tutta la partita. L’elenco coprende anche Cordaz, espulso per proteste a partita già finita contro il Carpi, al culmine di una baraonda provocata da un direttore di gara (Prantera) impresentabile a certi livelli. Nel derby contro il Cosenza pagò invece Marella per un’entrata scomposta ma involontaria (era girato di lato), che al massimo poteva valere il giallo. La settimana successiva a Cremona, stessa sorte per Aristoteles Romero, protagonista di due falli in pochi minuti, che sommati non meritavano la massima sanzione. Anno nuovo, vecchi difetti. Tre espulsioni sul groppone in poche giornate: quella di Rohdèn a Verona è un inno stonato all’ingiustizia, sia per la dinamica non esattamente meritevole della sanzione, ma anche perchè in precedenza, per azioni più gravi, il Verona l’aveva scampata due volte. La serie si allunga e inserisce anche Machach, colpevole a Brescia di un nervosismo ingiustificato, che dopo aver provocato il fallo dal quale nasce il vantaggio lombardo, si lascia andare in proteste plateali finendo sotto la doccia in anticipo. L’ultimo è freschissimo, e coinvolge Sampirisi, ingenuo nel secondo fallo che gli costa l’uscita anticipata dal campo.

 

L’ARTICOLO INTEGRALE CON LA CLASSIFICA DI SERIE B DEGLI ESPULSI SUL NUMERO IN EDICOLA VENERDI’ 8 MARZO 2019



In questo articolo: