Serie B, dal Crotone allo Spezia l’equilibrio è totale: 15 squadre in appena 6 punti

La stecca del Pordenone nel posticipo di lunedì sera contro il Pisa lascia tutto invariato alle spalle del Benevento. Il Crotone conserva il secondo posto con 22 punti (per differenza reti) e al momento guida il gruppone che comprende quindici squadre in appena sei punti. Dal sogno della serie A all’incubo del playout, tutte racchiuse in uno spazio strettissimo, che conferma la regola che vuole la serie B campionato di straordinario equilibrio. Fin qui soltanto il Benevento sta facendo percorso a parte, grazie anche alle due vittorie consecutive che lo hanno portato lontano dalla concorrenza, che invece stenta a trovare continuità di risultati. Ma questo dimostra che basta davvero poco per ritrovarsi lassù tra i grandi, oppure nelle zone caldissime appena rallenti. Nelle ultime settimane il Crotone ha leggermente segnato il passo, totalizzando appena 4 punti in 5 partite giocate. Rimana una classifica di tutto rispetto, ma quel Crotone che aveva avviato un percorso importante trovandosi anche in testa alla classifica a fine ottobre merita di essere riproposto. Da risolvere la grana dei troppi infortuni che stanno obbligando Stroppa a sottoporre alcuni uomini a un dispendio supplementare. Ma anche quella cronica deficienza in zona realizzativa, che fa sì il Crotone quale uno degli attacchi più prolifici, ma in realtà sproporzionato rispetto alle numerosi occasioni che produce ogni partita. la condizione fisica è destinata a risalire in quota, così come anche dall’infermeria presto potrà tornare ad attingere il coach. Il percorso rimane importante, basta restituirgli quella limpidezza e lucidità della scorse giornate e il resto sarà fatto.