Serie B, finisce senza reti il derby con il Cosenza: il Crotone debutta con un pari

Finisce senza reti la sfida tra Crotone e Cosenza, un derby che consegna il primo punto ai pitagorici nelle sfide in serie B con i cugini. Un punticino che inaugura la nuova stagione, e che procura qualche rimpianto tra gli uomini di Stroppa per una marcata superiorità non capitalizza  soprattutto nel finale quando il Crotone ha giocato in superiorità numerica.

Undici mila spettatori sugli spalti della Scida per il derby che apre il campionato. Il primo tempo è di marca del Crotone. Grande occasione al 1′ con grande giocata di Messias, cross per Simy  che di testa a colpo sicuro manda di poco a lato.
Poi dopo la mezzora due clamorose occasioni. Prima Mazzotta a colpo sicuro di sinistro ma un difensore si immola e respinge in tuffo, poi tiro dal limite di Messias ed il portiere vola a toglierla da sotto la traversa. Al 38′ prima occasione Cosenza e per poco non arriva la beffa. Carretta prende il palo interno con un diagonale appena dentro l’area di rigore. Pericolo scampato per il Crotone e squadre  negli spogliatoi senza altre grandi emozioni. Nel secondo tempo Stroppa deve rinunciare presto all’infortunato Spolli, al suo posto Cuomo. Il Crotone vive una fase di sbandamento e rischia quando cordaz sventa il pericolo. Poi il Cosenza rimane in dieci e i rossoblù tornano a farsi pericolosi con una serie di occasioni che sciupano  in serie Golemic, Mustacchio e Zanellato. Finisce con un filo di rammarico  per un Crotone che ha fatto la partita e ai punti avrebbe meritato il successo. Giù di tono Simy e Benali, è piaciuto Messias. Quando crescerà la condizione dei singoli Stroppa potrà arre indicazioni incoraggianti.