Serie B, Gianni Vrenna si dimette dal consiglio direttivo della Lega. E le società insistono per il format a 18 squadre

Gianni Vrenna

Gianni Vrenna si è dimesso dal consiglio direttivo della Lega di Serie B. E’ questa una delle notizie scaturire dall’Assemblea svolta venerdì pomeriggio a Milano, e che ha visto il presidente del Crotone abbandonare il ruolo occupato da inizio stagione. Al suo posto è stato nominato il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani.

Ma al centro dell’attenzione della giornata c’era un punto particolarmente caldo, ossia quello relativo alla discussione del format del campionato per la prossima stagione. Ebbene, dalla riunione è emersa la volontà unanime di mantenere la riduzione del format, sottolineando la contrarietà all’ipotesi di ulteriori iniziative tese a deliberare ripescaggi nelle prossime stagioni e, deliberando all’unanimità, il format a 18
squadre.  Insomma, le società della B hanno confermato la volontà di continuare un percorso oramai irreversibile di cambiamento che possa  produrre una profonda riforma dei format dei campionati in maniera condivisa e trasversale per il bene dell’intero movimento nazionale