Serie B, il Crotone fa pari contro il Lecce: un punto nella rincorsa salvezza

Un punto, qualche rimpianto e rincorsa salvezza ancora lunga e complicata. Il Crotone ha lottato, giocato, sofferto raccogliendo un pareggio nella sfida contro un Lecce che si è confermata una signora squadra, la migliore vista allo Scida.

Stroppa sceglie Tripaldelli e Firenze sugli esterni mentre Machach fa compagnia a Simy in attacco. La partenza è subito spumeggiante e dopo cinque minuti il Crotone è già avanti con il colpo di testa del nigeriano che svetta sul cross cesellato da Firenze. Ma il vantaggio dura poco perché il Lecce approfitta di una dormita del duo golemic Tripaldelli che si fanno bucare in mezzo da Tabanelli bravo a sbucare alle spalle e battere di testa Cordaz. Nell’occasione il Crotone era in dieci per lusxitq momentanea dal campo di Spolli. Il Lecce piace per l’atteggiamento e l’organizzazione e trova il raddoppio con la testa di Mancosu che svetta in mezzo all’area sugli sviluppi di un corner e beffa ancora una volta i distratti golemic e Tripaldelli. Il Crotone reagisce e prova a penetrare nell’area pugliese ma manca la precisione nell’ultimo passaggio.

Il secondo tempi si riapre con il Crotone deciso a rimettere in piedi il match. Stroppa perde però Machach per infortunio e inserisce Kargbo. Il Lecce fa paura nelle ripartenze ma i rossoblu mantengono coraggio e personalità per stare in partita. L’incubo di una sconfitta interna viene scongiurato dal pari di Benali che raccoglie un invito di Firenze e fissa il 2-2 finale. Un punto in classifica e la strada ancora lunga per la salvezza.



In questo articolo: