Serie B, il Crotone pareggia a Padova: solo un punto nella corsa verso la salvezza

Un punto e la fondanza percezione di aver sciupato una buona occasione per fare il pieno. Il Crotone torna da Padova con un pareggio che permette di tenere a distanza l’ultima della classe e compiere un piccolo passettino avanti nella affannosa rincorsa salvezza, ma serviva evidentemente qualcosa di più roboante per dare seguito alla brillante affermazione contro il Palermo. L’espulsione di Sampirisi, che ha costretto i rossoblù a giocare in inferiorità numerica per oltre mezz’ora, ha naturalmente scompaginato i piani di Stroppa, che comunqe nonostante l’uomo in meno non ha rinunciato a ricercare quel blitz rimasto tale soltanto nelle intenzioni.

Il tecnico sorprende tutti e presenta un Crotone prudente, un 3-5-1-1 che prevede Rohdèn agire alle spalle dell’unica punta Simy. In campo Zanellato che va ad infoltire la batteria di centrocampisti. Il Crotone governa con buona presenza la partita e costringe il Padova a sporadiche sortite offensive, ma il primo tempo offre poco su entrambi i fronti, e l’unica conclusione rossoblù è quella di Golemic che Minelli respinge con affanno. Nel secondo tempo i rtirmi si alzano, ma il Crotone resta presto in dieci per un secondo giallo rimediato da Sampirsi piuttosto generoso. Strpppa ionserisce Nalini al posto di Benalì, e se è vero che il Padova aumenta i giri del motore creando qualche grattacapo nell’area calabrese, sprattutto quando Cocco (appena entrato) si divora la palla del vantaggio spedendo di testa a lato da dentro l’area piccola.

il Crotone non sta a guardare in contropiede prova a fare male nell’area veneta. C’è posto anche per Machach che rileva Simy, e il batti e ribatti nel finale non schioda il punteggio che rimane sullo 0-0 di partenza.

PADOVA: Minelli; Andelkovic, Cherubin (45’ Baraye), Trevisan (20’ Ceccaroni); Morganella, Cappelletti, Calvano, Lollo (79’ Cocco), Longhi; Mbakogu, Bonazzoli. A disposizione: Merelli, Favaro, Zambataro, Capelli, Madonna, Mazzocco, Marcandella, Capello, Clemenza. All. Bisoli
CROTONE: Cordaz; Vaisanen, Spolli, Golemic; Sampirisi, Barberis, Benali (61’ Nalini), Zanellato, Milić; Rohden (76’ Molina); Simy (79’ Machach). A disp.: Festa, Curado, Cuomo, Marchizza, Gomelt, Firenze, Valietti, Tripaldelli, Mraz. All. Stroppa
ARBITRO: Di Paolo di Avezzano
AMMONITI: 6’ Golemic (C), 40’ Cappelletti (P), 48′ Sampirisi (C), 92′ Baraye (P)
ESPULSO: 61’ Sampirisi (C) per doppia ammonizione



In questo articolo: